Dietro la griglia con Gianluca Gorini

Insider Cooking 2

Ci siamo rimessi i panni di insider cooking. Questa volta al servizio di Gianluca Gorini, chef de Le Giare di Montiano(Fc), durante l’evento BBQ Sotto Le Stelle a L’Amarissimo di Lido di Savio (Ra).

L’Amarissimo – www.amarissimo.com – è una spiaggia tra le più belle e attrezzate della Riviera Romagnola.
Da alcuni anni è il palcoscenico dell’evento BBQ Sotto le Stelle, organizzato da Fabio Braghettoni,
patron dell’Amarissimo, coadiuvato dallo chef Alberto Faccani del Magnolia di Cesenatico – www.magnoliaristorante.it.

L’edizione di luglio 2015 vedeva impegnati Gianluca Gorini de Le Giare di Montiano, Fabrizio Mantovani del FM di Faenza, Max Mascia del San Domenico di Imola, Manuele Mammi chef de ’Amarissimo, Marco Baldassarri di O’Fiore Mio e lo stesso Faccani.

Ogni chef aveva una griglia a gas a disposizione e il proprio piatto da proporre.

Quando siamo arrivati verso le 6 del pomeriggio, le cucine dell’Amarissimo traboccavano di gente.
Nonostante la ressa il clima era altamente romagnolo, vale a dire conviviale a bestia.
Per l’inizio dell’evento, fissato per le 20.30, ognuno doveva essere pronto con la propria linea.

Non pensate a una classica grigliata sulla spiaggia.

Tutti gli chef avevano pensato a piatti speciali per l’occasione che, fra salse e accompagnamenti, necessitavano di ore di lavorazione.

Infatti le mani che lavoravano erano anche quelle di tutti i ragazzi delle brigate di cucina che ogni cuoco aveva portato con sé.
Con Gianluca Gorini c’erano anche Leonardo e Matteo.

Dopo aver salutato gli amici e conosciuto Fabio Braghettoni, giovane imprenditore e proprietario dell’Amarissimo, sono cominciate le danze.
Ma solo dopo un brindisi propiziatorio con il Brut Nature di Monsupello.

L’imprevisto ci ha aspettato al varco: la guarnizione della nostra bombola a gas era andata.
Per fortuna MacGyver Faccani ne ha sempre qualcuna di scorta nel suo furgone e in poco tempo siamo tornati operativi.

Il nostro piatto era una visitazione della classica zucchina grigliata romagnola, quella con il pan grattato per intendersi.
La versione di Gianluca era sempre un piatto vegetariano al 100% ma con ben più gusto.
Zucchina grigliata tagliata a tocchi, pane grattato con zest di limone, burro alle acciughe, cipolla di tropea marinata, fiori di zucchina e salsa all’origano.

Sul nostro longplate Vegan Fate avrebbe fatto un doppio figurone.

Nei piani c’era da rimanere nelle retrovie, occuparsi dei piatti di carta in modo che ce ne fossero sempre disponibili e tenere d’occhio le zucchine sulla griglia in modo che fossero calde al punto giusto per essere servite. Quello che è successo è che abbiamo dovuto metterci in linea assieme a Gianluca, Leonardo e Matteo per comporre il piatto in maniera espressa.

Per più di 400 ospiti.

Immaginate una fila continua di allupati di beach-food.
Che allungavano le mani in ogni momento, anche durante il nostro lavoro compositivo.
Stare per più di due ore con la schiena piegata sul tavolo a snocciolare una cipolla marinata o a far cadere la giusta quantità di pane su ogni zucchina si è fatto sentire il giorno dopo.
La serata, nonostante la marcia inserita continua, è volata via in modo piacevole e divertente.
Con piccole pause per provare i piatti delle altre postazioni o per recuperare un po’ di acqua o birra.

Abbiamo chiuso con una bevuta tutti assieme: per dirsi che non era rimasto niente.

A noi è rimasta un’altra giornata memorabile dietro le linee amiche, a imparare che anche fuori dalla propria cucina o in spiaggia un cuoco ci tira sempre.

Prossimo appuntamento con BBQ Sotto le stelle, domani 25 agosto 2015 .

Se siete in giro, andate e gustate.
Per prenotare. Tel 366.4109518 o info@amarissimo.com
Credits foto: Rita Nardi, Mamado