Unforketable, oltre il tutorial di cucina.

Unforketable,

Unforketable è un sito di videoricette a pagamento, ideate dal tristellato Niko Romito. Il miglior tutorial di cucina online d’Italia, secondo noi.

Giallo Zafferano, ormai da tempo, ha gettato il cuoco oltre l’ostacolo e da medio-piccolo blog di cucina è diventato un’industria di ricette e video ricette. Sonia Peronaci è la cenerentola dei fornelli che ha sposato il principe web e ha fatto fortuna.

Brava lei! Non nego di aver cercato anche io su giallozafferano la risposta a “cosa preparo stasera?”. Tuttavia, dopo avere conosciuto unforketable.it, ho toccato il massimo livello di tutorial di cucina che mi sia capitato. Perché ho citato giallozafferano? Perché è il più utilizzato e conosciuto nonostante nelle sue video ricette esista ancora approssimazione. Unforketable invece ne è completamente privo. Partiamo dal logo e dal nome: minimale, con l’elemento “cucina” riservato esclusivamente ai tre rebbi della lettera E. Il nome poi dice tutto. Cucina le nostre ricette e vivrai e farai vivere un’esperienza indimenticabile. Ma cos’è Unforketable? Una serie di video ricette, A PAGAMENTO, ideate da Niko Romito, chef tristellato del Reale, sponsorizzata da Pasta Garofalo e girate da una pro del food come Elisa Menduni. Romito è come un monaco che conserva qualche segreto. Ha una flemma e una slow attitude che ti incollano allo schermo. Parte il video e già chi, come me, di reel di registi ne ha visti a decine, nota subito che qualcosa non va. Non va dove sono andati tutti gli altri prima. E apriti cielo. Fondi limbo, utilizzo del nero, pentole di vetro, inquadrature frontali e dall’alto. Durante il tutorial non si vede mai in faccia chi sta eseguendo le preparazioni. Pazzesco. Il senso estetico è pari alla perfezione registica nel presentare la ricetta, nell’evitare tutti i buchi neri che ti assalgono mentre con le mani unte o infarinate solitamente ti affanni nei preparativi. Qui nessun buco, qui sbagliare è molto più difficile. Io ho fatto gli spaghetti con cipollotto e rosmarino e il filetto di maiale con salsa alla cacciatore e mousse di ceci. Provateci insieme a Niko Romito. Pagare sarà solo un contorno.

This entry was posted in blog and tagged .